buzzoole code

martedì 28 luglio 2015

... e poi un giorno la fortuna arriva, ti prende e ti porta via!

Perchè diciamocelo  la sfiga sarà pure cieca, ma quando ti trova ti si attacca addosso come una cozza.

E la signora dalla luna nera si era stabilita da noi da un bel po'. Gli ultima 4 anni sono stati un' escalation di "peggio così non potrà mai andare" puntualmente smentiti.
Non vi annoio con la lista delle disgrazie ma vi riassumo il finale.

Marito in cassaintegrazione, io ultimi mesi di lavoro senza stipendio con contratto che non mi verrà rinnovato perchè la scuola ha problemi, disoccupazione che non si sa quando arriverà (è in vigore daa maggio ma il software per calcolarla è arrivato solo il 15 luglio).
Si sa che con le scuole si saprà qualcosa solo a settembre ( e quest'anno sarà ancor più incerto) , ma inizio a portare in giro curriculum.
Poi un pomeriggio mi metto per due ore buone a mandare curriculum, un po' rispondendo ad annunci un po' a scuole cercate su google.
I primi che mando sono senza foto, poi trovo un annuncio che richiede espressamente una foto. Cerco tra quelle che ho nel portatile e alla fine opto per questa


Dopo neanche due ore ho una risposta da una scuola di Pavia che mi dice sta cercando un'insegnante proprio in quei giorni e mi fissa un colloquio. 
Attimi di smarrimento... ma avevo risposto ad un annuncio... o l'avevo contattata io????

Controllo tra le mail inviate, l'avevo mandata io. Cerco info su che scuola sia, una parificata bilingue sull'esterno di Pavia, comodo da raggiungere, in una via dove ci sono locali che frequento... ma non mi ricordo proprio di avere mai visto quella scuola.

Il giorno del colloquio infatti percorro la via ben 3 volte, poi decido di abbandonare la macchina e cercarla a piedi col navigatore del cellulare. Alla fine dalla strada non si vedeva, e non c'era nemmeno un cartello che la indicasse all'interno di un cortile. Un po' inizio a preoccuparmi "ma dove sono finita?"

Poi entro e l'ambiente è invece molto curato, foto alle pareti dei bambini graduated con toga e tocco come all'estero.
Il colloqui inizia ...."come conosce la nostra scuola?"
"Ehmmm, veramente non sapevo nemmeno esistesse, ho mandato curriculum a pioggia... poi dalla strada non vi vedete, non c'è nemmeno un cartello... ho posteggiato al Brico e sono arrivata a piede col navigatore". Poi ho acceso il cervello o apprezzano la mia sincerità o mi sono già giocata tutto.

In realtà il colloquio va bene, parlo con la direttrice, la vice ed il gestore della scuola. Mi manderanno i POF della scuola via mail da visionare e poi fisseremo un altro incontro per la settimana successiva.
Esco con la certezza che quella sia la scuola più bella del mondo, essendo bilingue in italiano ci sono solo italiano e matematica, classi di 10-18 bambini, inizio lezioni al mattino 8,45. E poi mi sembra di essere andata bene al colloquio...

.... la settimana successiva passa... silanzio assoluto...

E non vuoi fare quella apprensiva che li chiama già al lunedì mattina, ma arrivata a venerdì ti convinci che forse al colloquio non sei andata così bene e che essendo un NO si sono dileguati.

Poi si fanno vivi martedì e... sì tu hai fatto la figura di quella ansioso/apprensiva.

Mi fissano un altro colloquio e una prova con le insegnati ed i bambini della summer school per giovedì. Anche qui va bene direi. 
Parlo con la direttrice, mi dice che siamo rimaste in due e l'altra farà la prova lunedì, poi ci faranno sapere, i tempi si sono allungati rispetto al previsto, ma io parto sabato.
Allora rimaniamo "allora se ne deve riparlare ai primi di settembre" ...  che poi diventa: "Ma lei ci tiene veramente a lavorare qui?"

E cerca di contattare il gestore e vedere se riesce a organizzare il tutto per il venerdì, mi farà sapere via mail, nel primo pomeriggio di venerdì, quindi niente attacco d'ansia di mattina.

Poi invece in serata arriva una telefonata "...è inutile che ci giriamo in giro la voglio in organico..." e ancora non ci credi, forse un'interferenza sulla linea ti ha fatto capire male.... meglio aspettare l'incontro di domani, non si sa mai ...

E venerdì ti mettono la proposta davanti e senti quello che non credevi nemmeno di sentire mai, lo senti come al rallentatore, ma poi ti sembra sia stato troppo veloce che pensi DEVO aver capito male...

"...e le dirò di più, dato che due figli li ha già, le offriamo subito il tempo indeterminato...."

E poi pensi "... e se non avessi messo quella foto...."



4 commenti:

  1. ma che bello:-) sono davvero felice per te.

    RispondiElimina
  2. sei grande Manu!!! e le persone grandi si sa: hanno sempre successo nella vita!!!! Ti hanno solo messo alla prova fino ad oggi!!! Sei la migliore!!!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo! E si' penso che cmq la foto abbia avuto un suo perche'! Congratulazioni

    RispondiElimina
  4. Fantastico! qui a me hanno proposto il corso di lingue gratuito fino ad arrivare al livello richiesto per la mia qualifica e a seguire un contratto di tirocinio retribuito part time per 3 anni.
    Baci alla Mati e ad Ale.

    RispondiElimina