buzzoole code

domenica 10 febbraio 2013

Cappuccetto Rosso ed i suoi perchè

Cappuccetto Rosso è stata a lungo la nostra favola della buona notte, raccontata fino all'esasperazione ad una, due, tre o quattro voci, nella nostra personale versione, che potete trovare qui.
Il racconto della buona notte adesso è stato sostituito dalla lettura di un libro, ma la fiaba si è di nuovo insinuata nella nostra casa sotto forma di cartone animato.

E dalla saggezza dei sui 4 anni e mezzo Matilde inizia a porsi i suoi "Perché":
  • "Mamma ma perchè Cappuccetto Rosso va da sola dalla nonna?"
 Come darle torto se i sui nonni si trovano a chilometri di distanza, per lei è inconcepibile che la si possa mandare da sola.
"Perchè la mamma sta cucinando e non può accompagnarla, la nonna abita vicino e sulla strada non passano le macchine"
Non mi sembra molto convinta.... speriamo non le salti mai in mente di andarse da sola dai nonni a Milano.
  • "Mamma ma perchè i lupi si travestono?" 
Nel cartone il lupo incontra varie volte Cappuccetto Rosso ed ogni volta si traveste in modo diverso...
"Per non farsi riconoscere" e qui dovrebbe partire la ramanzina del non fidarsi degli estranei....
Ma giustamente Ale non vuole essere escluso dalla conversazione:
  • "Mamma pecchè il lupo fa cai cai?"
"Perchè si è fatto male" (ma faranno davvero cai cai?)

Vedo con loro la fine del cartone con loro, ed anche a me ronzano in testa dei perchè:
  • Perchè gli sceneggiatori non hanno dotato quel povero lupo di un po' di amor proprio?
  • Perchè non è intervenuta la lega della protezione e salvaguardia dell'immagine del lupo?
  • Perchè devono farlo passare per sfigato, travestito, imbranato tanto da non fargli mangiare neppure la febbricitante nonnina

2 commenti:

  1. bravissima emy...come al solito!!!

    RispondiElimina
  2. simpatico il post coi suoi perché...comprese le risposte!!!
    se passi sul mio Blog www.ilcerchiodeldono.blogspot.it ti ho assegnato un premio: vieni a vedere di che si tratta! ciao!

    RispondiElimina