buzzoole code

lunedì 10 settembre 2012

Non farti sorprendere dai pidocchi:Paranix Prevent

                                   
                                   

   


    Se siete passati recentemente nel mio blog saprete che abbiamo da poco iniziato tutti l'asilo.


    In tre all'asilo = triplo rischio di prendersi i pidocchi.


    I tanto odiati parassiti infatti non lasciano scampo nemmeno alle insegnati.... e scoprirlo, magari dal parrucchiere, non è certo piacevole. Non li ho mai presi da bambina e non ci tengo a prenderli


    Perciò uno dei primi cartelloni che ho appeso in classe  è quello sulla pediculosi, dato che ormai le ASL hanno delegato i genitori al controllo  delle teste dei bambini.


    Nella mia carriera di insegnante ho visto che i genitori  si possono dividere in 3 categorie:


       

  •         informati/attenti: hanno le corrette informazioni sulla diffusione ed il trattamento, controllano i figli ed in caso di contagio avvertono ed effettuano il trattamento antiparassitario. (Come potete immaginare ad essere fortunati se ne hanno in classe solo 1 o 2)

  •    

  •         disinformati: le loro conoscenze si basano sulla "saggezza popolare" ed in caso di contagio provano tutti i rimedi della nonna ( aceto, limone, lavanda, benzina) per poi risolvere il problema con il taglio a zero dei capelli. Spesso associano il contagio all'etichetta di "bambino sporco"  e anche sotto tortura sono pronti a negare che il proprio figlio abbia mai avuto i pidocchi.

  •    

  •         ansiosi: hanno talmente paura del contagio, che solo a sentir nominare i pidocchi o accenno di semplice forfora, iniziano a somministatre a tutta la famiglia trattamenti aggressivi, esponendosi a sostanze chimiche non necessarie.


    Come maestra e come mamma ritengo che l'unica vera soluzione sia la prevenzione.


    Tra i bambini è infatti difficile impedire il contagio, a scuola, in palestra e tra amici, basta che siano vicini, che le loro teste entrino in contatto ed il danno è fatto.


   


    Perciò sia per i miei figli che per me, da quando è ripresa la scuola, utilizzo paranix prevent .


    Un prodotto naturale a base di estratti di olio di Neem (Neem Oil), timo (Thymus Vulgaris) e olio dell'albero del The (Tea Tree Oil), senza insetticidi, nel pratico formato spray. Per chi come me al mattino ha sempre i minuti contati, una bella spruzzata su tutta la lunghezza dei capelli e sono subito asciutti, facili da pettinare e protetti.


    Sul capello si forma un film sottile che crea un ambiente sfavorevole all'infestazione dei pidocchi, i capelli non sono unti e hanno anche un buon profumo fresco.


    Niente stress di shampoo puzzolenti, bambini urlanti che non vogliono fare i trattamenti o farsi pettinare col pettinino a denti stretti.


    Paura dei pidocchi? Tranquilli c'è Paranix Prevent! Provare per credere! ( E non dimenticatevi di farmi sapere com'è andata!)


    Sono curiosa di conoscere anche le vostre avventure, o meglio, disavventure con i pidocchi!


   


   

   



    Articolo sponsorizzato

                               

martedì 4 settembre 2012

Non solo mamma (puntata n°1)

C'è un momento nella vita di una mamma, in cui anche agli occhi dei suoi bambini, smette di essere SOLO UNA MAMMA

Dialogo pre nanna con Matilde.

"Mamma ma perchè non c'è all'asilo la maestra Antonella?"
"Non lo so" (Antonella era la maestra preferita di Matilde che quest'anno non c'è più)
"Forse è andata in una altro asilo...."
"Sì, forse"
"Tu domani vai al tuo asilo?"

lunedì 3 settembre 2012

Tutti all'asilo!

Oggi Matilde ha ripreso l'asilo, Ale ha iniziato l'inserimento... e anche la mamma ha iniziato il nuovo lavoro alla scuola dell'infanzia: tutti all'asilo!