buzzoole code

lunedì 2 luglio 2012

La telematizzazione dovrebbe facilitarti la vita....col cavolo!

30/06/2012 è scaduto il mio contratto con la scuola e sono ufficialmente DISOCCUPATA.
Scatta allora la corsa a chiedere l'iscrizione alle liste di collocamento e la disoccupazione.
La disoccupazione irdinaria ora si DEVE chiedere in via telematica, "che bello" ti viene subito da pensare, " niente più code con rissa all'inps!" (sì, perchè da noi non c'è da prendere il numerino, si chiede chi è l'ultimo, si cerca di memorizzare tutti i volti di chi è davanti a noi, ma quaklcuno che salta la fila c'è sempre, e spesso ci scappa pure una rissa).

Per accedere a INPS on line bastano il codice fiscale e il pin, facile no?
No, l'inps ti invia solo mezzo pin, la parte mancante la si può recuperate dalla tessera sanitaria.
Fatto!
No, quando ti colleghi ti viene comunicato che il pin è solo temporaneo, bisogna richiedere e segnarsi quello definitivo, non so se sia capitato solo a me ma questo passaggio l'ho dovuto ripetere  4 volte prima di avere il pin definitivo.
Finalmente fatto! NO?!
No! se vuoi compilare ed inviare i moduli serve il pin dispositivo, bisogna compilare una richiesta scritta, firmarla e allegare la propria carta d'identità poi si può scegliere se inviare il tutto via fax o portare il tutto ad un ufficio inps.
Per velocizzare vado all'inps, pensando di uscirne con una busta con un pin supersegreto tipo quella del bamcomat, invece nada de nada, hanno semplicemente convertito il pin che avevo già.
Finalmente, sovraffollamento del server permettendo, posso compilare la mia richiesta on line.
Finito! una vocina malefica dovrebbe uscire dal computer e prendere in giro gli incorreggibili creduloni come me dicendo"col cavolo!"
In un mondo ideale la telematizzazione dovrebbe finire qui, ma non in Italia dove invece bisogna portare:
  • ricevuta dell'invio telematico
  • copia cartacea di quanto inviato
  • documenti allegati
all'ufficio inps (ma allora che telematizzano a fare?)
Oppure se non si vuole tornare si può comodamente spedire il plico, ovviamente in raccomandata, con un ulteriore costo che prima non c'era.
Bah, sarò strana io, ma ogni volta resto basita!!

Nessun commento:

Posta un commento