buzzoole code

lunedì 26 settembre 2011

Un pesciolino tra i giganti

Eccomi al Momcamp: ma chi me ha fatto fare????
Ma ecco la via di salvezza, intanto non mi conosce nessuno, mal che vada me la scappo alla chetichella...
"Ciao Emanuela! Sono Lucia!"
Beccata! non ho più scampo.

Scherzi a parte è stata l'occasione di incontrare di persona Lucia, la mia capa per i post del sito GWeb.

Sono contenta di essere venuta, di essermi per una nuova volta messa alla prova.
Può sembrare una cosa banale andare da sola in un posto dove non si conosce nessuno, e per di più decidere di parlare.
O meglio dove tu conosci più o meno tutte, loro sono i giganti, i guru dei blog ma nessuno conosce te, un piccolo pesciolino che nuota nel mare del web.
Ma allora perchè farlo?
Perchè ritengo che proprio grazie al web tutti possano dire la loro, anzi scriverla, anche se forse nessuno le leggera.

Così divento anch'io un post-it sulla lavagna degli interventi.
Sono arrivata altamente impreparata, causa ripresa del lavoro a tempo pienissimo non sono riuscita a preparare le slide, causa rimanere nei 10 minuti ho modificato il tutto mille e mille volte, ma non mi sono scritta nulla, così almeno non si vedrà che mi tramano le mani.
La mattina scorre veloce, gli interventi interessanti, le idee fioccano si fondono con la vita reale e mi sento un piccolo pezzo di puzzle  che si adatta a ciò che viene detto.
Ora devo rimodificare l'intervento, ora so perchè sono lì.
Io sono la lettrice, sono quella che sta dall'altra parte dello schermo, che trova conforto nel ritrovarsi non più sola, nel sentirsi capita, nel farsi sfuggire un sorriso dopo le lacrime leggendo le "disgrazie altrui".
Io sono li a dirvi che mi avete prima salvata e poi ispirata, ad andare oltre il solo essere dietro un schermo.
Sono lì per dirvi del mio progetto "una mano tesa per le mamme", purtroppo ancora all'inizio, ma avrà lo scopo di essere un luogo di sfogo per i momenti di crisi durante e dopo la gravidanza, dove poter dire per cosa ci si sente inadeguate, di cosa si ha timore.
Dove per chi si trova a vivere una depressione post-parto potrà trovare sostegno, abbracci virtuali da chi si trova nella sua stessa situazione o da chi ci è già passata.
E accanto ai consigli delle altre mamme ci saranno quelli più esperti di psicolgi e psicoterapeuti.
Nella speranza di arrivare non solo ad essere un aiuto, ma magari in qualche caso una prevenzione.
Forse è un po' un'utopia, un voler essere presuntuosa, ma io ci credo, ci credo tanto e credo questo ia già un buon punto di partenza!

Ho fatto il mio intervento nel pomeriggio, nel frattempo sono arrivate Simona e Claudia le mie claps.
Non so dire se sono andate più o meno bene.
Certo mi sentivo un po' osservata con aria "Ma questa chi è?".
Ho parlato di getto, senza pause per paura di incepparmi, di dimanticare qualcosa.
E per fortuna che Jolanda era momentaneamente assente e non mi ha nemmeno messo il timer!!
Alla fine non ho nemmeno sentito se hanno applaudito oppure no.

E' stato bello esserci, fare parte di un mondo diverso dalla solita quotidianità, sentirsi realizzata, ispirata, e chi lo sa...ora del prossimo Momcamp un pesciolino un po' più grande, intanto cammino già con la testa un po' più alta.

2 commenti:

  1. Toc toc, è permesso??
    Busso finalmente anch'io alla porticina del tuo blog, che sarà anche piccino ma che devo dire essere proprio accogliente!
    Sabato al Mom Camp come hai ben detto tu, c'eravamo anche Simo ed io , è vero, una neo mamma ed una old zia, ed eravamo entusiaste di essere lì a fare il tifo per te.
    Non solo perchè della Emy conosciamo già ed ampliamente appreziamo il lato più profondamente legato all'amicizia, ma poichè siamo certe che la tua passione per l'educare e fornire un supporto a chiunque ne abbia bisogno sia semplicemente contagiosa.

    Brava Emy, vai avanti così, anche la rete ti darà ragione!

    Baci grandi,

    Claudia AKA "la Signora del Micio"

    RispondiElimina
  2. Io ero lì e ti ho ascoltato: mi sei piaciuta, torno a trovarti anche qua!

    RispondiElimina