buzzoole code

domenica 29 agosto 2010

In spiaggia

Per riprendere ho pensato di raccontarvi quello che mi è accaduto in spiaggia in Puglia

Posso dire di essere stata fortunata di essere arrivata ai 9 mesi del
secondo figlio senza aver avuto particolari "intromissioni esterne", ma
il passaggio in Puglia non è atato indenne :-)

Premessa N°1:
Da piccola sono sempre andata in spiaggia in Liguria, quindi sono votata
al martirio sui sassi e ho poca dimestichezza con la sabbia.
Tristemente posso dire di non aver mai fatto un castello di sabbia, e i
primi approcci con le formine di Matilde sono stati un mezzo disastro.
I primi minuti appena arrivati in spiaggia sono terribili, sabbia che
entra ovunque...poi pian piano mi assesto.

Premessa N°2:
Ale ha ppena iniziato a gattonare ed è in piena fase "alla scoperta del
mondo"

I protagonisti:
Nonna Giulia, Nonno Cosimo e Matilde (che arrivano in spiaggia per
primi, montano l'ombrellone, le sedie ecc.)
Mamma Manu, Papà Teddy ed il piccolo Ale ( che arrivano poco dopo)

IL FATTO:
Arriviamo in spiaggia e troviamo già l'ombrellone piantato dai nonni,
Matilde già svestita.
Le metto il costumino, cerco di incremarla ma in realtà è più uno scrub
alla sabbia, poi passiamo ad Ale, ma dopo viso e braccia desisto, è più
la sabbia che gli sto mettendo addosso.
Poi i nonni, il papi e Matilde vanno a fare il bagno, io resto sotto
l'ombrellone a mettermi la crema e recuperare cappello, salvegente ecc.
prima di andare in mare con Ale.
Lo metto seduto sopra la stutoia ed il salviettone, che dopo un
nanosecondo si stanno già riempiendo di sabbia, e lui subito si butta a
quattro zampe e raggiunge quella bellissima distesa bianca mai vista
prima d'ora.
Il tempo di voltarmi aprendere qualcosa dalla borsa, che dal gruppetto
di comari dell'ombrellone vicini partono le urla: " Signora attenta!"
"Che c'è? che succede?" dall'urlo che hanno titato mi sono allarmata.
" Il bambino! Mette le mani nella sabbia!!! "
"Fa niente, siamo in spiaggia, siamo circondati dalla sabbia" detto col
tono " mi avete fatto venire un infarto per questo?"
" Ma poi se la mangia! Se si mette le mani in bocca?"
" Prima che andiamo via la sabbia l'assaggia sicuramente!" :-P
(purtroppo la linguaccia non l'ho fatta)
AL che si voltano scocciate e boffonchiando su che razza di madre sono,
neanche due minuti dopo arriva la suocera: "Il bambino! Mette le mani
nella sabbia!"
"Sì, lo so fa niente!" tono rassegnato
"Ma se si mette le mani in bocca la mangia!"
" Sì, fa niente l'assaggerà di sicuro, se poi se la mangia, la rifà così
com'è"
Anche la suocera è poco convinta....ma per ora si rassegna.
Durante la giornata ci sono parecchi bimbi piccoli,perfettamente al
centro delle salviette senza un granello di sabbia addosso.
Poi guardo il mio, sembra una cotoletta impanata, si è tuffato 2 volte
di faccia e a bocca aperta nella sabbia, senza neanche mettersi a
piangere, si diverte come un matto e urla come un ossesso se lo
allontano dalla sabbia...
e per fortuna che pensavo di essere io ad avere problemi con la sabbia :-)

3 commenti:

  1. ciao! anche io odio la sabbia e soprattutto la gente come quella che hai incontrato tu... quest'inverno a Bari alcune si fermavano apposta per dirmi di coprire mia figlia che secondo loro era troppo scoperta e prendeva la polmonite... oltre a gesti scaramantici una delle n-esime volte mi è scappato:"non si preoccupi!sono fatti miei!" comunque a parte questo Ale è bellissimo!

    RispondiElimina
  2. Anche il mio bimbo quando era piccolo ha mangiato sabbia e non gli è mai capitato nulla. Devo fare esperienza!

    RispondiElimina