buzzoole code

venerdì 5 febbraio 2010

Per essere mamma bisogna essere laureate in statistica!


Quando si diventa mamme non si immagina quanto sia importante la statistica.

Già in gravidanza ci dilettavamo a inserire le misure dell'ultima ecografia per scoprire quanto era lungo o quanto pesava.

Ma solo al primo controllo dal pediatra scopriamo che se non siamo in grado di capire le curve di crescita.

Ce ne sono per il peso, per la lunghezza/altezza e per la circonferenza cranica.

Quello che non ti dicono, o se anche te lo dicono comunque non ci dai peso, è che sono una trappola.

Ti presenti ai controlli crescita, come ai tagliandi della macchina: sai che funziona ma temi sempre che trovino un motivo per bocciartela!

Ed è così!

Il/la pediatra prende le sue belle misure e le inserisce nel pc, e da lì ne esce la posizione del bambino in percentili.

Il 50° rappresenta la media della popolazione, metà sopra, metà sotto. Rappresenta idealmente il peso standard del bambino tipo ( che NON ESISTE).

La trappola inizia quando, nel mio caso, il peso non si avvicina minimamente a quel bimbo ideale.

Ale è relegato nell'ultima fascia, quella del 10°-3° percentile.

E' un bel bimbo, allattato al seno, dorme tutta notte, tranquillo... sembra una visita perfetta tranne quando lo si pone sulla maledetta bilancia.

Davanti a quei numerini che non ne vogliono sapere di salire, tutte le certezze e le convinzioni di una neo mamma vacillano ( mangerà abbastanza? avrò abbastanza latte? starà bene?).

Arrivati a casa ci si fionda a ricontrollare le misure tutti i vari siti che le propongono, non contente scarichiamo pure il programmino dell'OMS.

Senza contare la bilancia lasciata distrattamente a portato di mano, così con aria assolutamente innocente "non sono preoccupata, ma c'è fuori la bilancia... tanto devo cambiarlo..."e si giosce o si è deluse per qui 10 gr in più o in meno.

Molto spesso arrivato a queste soglie basse, ma del tutto normali, molti pediatri arrivano a dare l'aggiunta di Latte Artificiale.

(Bisogna sempre ricordarsi che se anche sono nella zona bassa non sono assolutamente da considerarsi sottopeso.)

Fortunatamente la mia non è di questi, abbiamo fatto controlli ravvicinati, la curva di Ale continuava a calare, ma per il resto cresceva bene.

All'ultimo controllo è ripresa a salire ma siamo sempre nella nosta zona limite 10°-3°.

La pesa è sempre fuori ma ormai è sommersa dai vestiti, il programmino dell'OMS l'ho cancellato... dopotutto non sono brava in statistica!


bye emy


1 commento:

  1. ma dai Ale sta benissimo...io lo vedo ed è cresciuto.....ha il viso bello pieno qunado è sveglio è bello visto......è il secondo dovresti essere mno ansiosa...bhè diciamo anche ce Matilde di problemi con il mangiare non ne dà......un bciobetta

    RispondiElimina